Logo TeleTec.it Come Possiamo Aiutarti Oggi?
Home Page TeleTec
Tutti i Servizi di TeleTec

Employee Experience: Che Cos'è e Come Migliorarla | TeleTec.it

Data: 25.07.2022 06:08:59

Employee Experience: Che Cos Scopriamo che cosa è in pratica la Employee Experience e come fare di preciso per migliorarla.


A partire dalla pandemia, fino ad oggi, si è assistito ad un totale cambiamento delle relazioni all'interno delle imprese, che ha portato tutti i leader a porre una maggiore importanza nei confronti dei propri dipendenti, riservando le stesse attenzioni che generalmente le imprese dedicano ai clienti.
Il vero elemento che rende le imprese competitive, oggi, è l'employee experience, ovvero l'esperienza dei dipendenti in azienda, che necessita di evolversi di pari passo con la customer experience.

Offrire un'esperienza lavorativa eccellente ai propri dipendenti non è semplice, ma grazie a numerosi strumenti come benefit, tecnologie digitali come con Microsoft Viva e un ambiente di lavoro smart è possibile andare incontro alle loro necessità e migliorare sempre di più la collaborazione, nonché la comunicazione, elemento fondamentale di qualsiasi team funzionale.

Che cos'è l'Employee experience e a cosa serve

L'employee experience è un termine che fa riferimento all'insieme delle interazioni tra un dipendente e un datore di lavoro, che avvengono nel corso dell'esperienza lavorativa svolta all'interno di un'azienda.

L'esperienza lavorativa di un dipendente ha inizio dal primo incontro, quindi dalla fase di recruiting fino al termine del rapporto lavorativo. Non si tratta di un processo lineare o di un sentimento, piuttosto di un percorso che il lavoratore svolge quotidianamente e che risente di numerosi fattori, tra cui:

+ Il rapporto con i colleghi;
+ Il rapporto con i responsabili e/o datore di lavoro;
+ Le responsabilità;
+ Gli spazi di lavoro;
+ La flessibilità;
+ Il rapporto lavoro/vita privata;
+ Gli strumenti di lavoro a disposizione;
+ La remunerazione;
+ La presenza di benefit.

L'esperienza del lavoratore è quindi come un viaggio, che tiene conto del grado di coinvolgimento e di motivazione del dipendente.

Come costruire una strategia di employee experience eccellente

L'employee experience mette al centro della strategia le persone e prende in considerazione l'elemento che coinvolge maggiormente tutte le persone, ovvero i valori. Lavorare sulla employee journey, quindi, significa per un'azienda definire i propri valori e condividerli con tutti i collaboratori.

Una strategia EX può essere costruita in 5 fasi:

1. Employer branding, una fase in cui si determinano le strategie e le azioni da svolgere durante i colloqui per promuovere il brand e l'azienda, in modo da attrarre i nuovi talenti che condividono i valori principali dell'organizzazione, al punto tale di spronarli a promuovere il nome dell'azienda;

2. Recruiting, è la fase dei colloqui in cui è fondamentale garantire al candidato un'esperienza positiva, anche in caso di esito negativo, così da lasciare una percezione positiva dell'organizzazione;

3. Inserimento (onboarding), una fase delicata in cui si dovrà affrontare l'integrazione del dipendente in un nuovo posto di lavoro, dotato di proprie regole, cultura e procedure interne. In questo caso si tende a semplificare le interazioni e favorire un ingresso in azienda senza stress;

4. Quotidianità lavorativa, in questa fase si pone una particolare attenzione alla professionalità del lavoratore, da stimolare con programmi di avanzamento carriera, corsi di formazione e così via;

5. Fine rapporto, la fase in cui le interazioni si concludono e si tirano le somme del viaggio compiuto dal dipendente.

Lascia un Commento


Altre Guide: Lavoro

Come Creare un Curriculum Vitae Online - Resumelab
Come Trovare Lavoro Online - Jooble e le Offerte di lavoro in Italia
Come Trovare Lavoro Online - Jooble e le Offerte di lavoro negli Stati Uniti
Come Trovare Lavoro Online - Jobsora
Tutte le guide per Lavoro

Spero di esserti stato d'aiuto.
Sono Rosario Sancetta, il responsabile di questo sito. Sono un programmatore informatico dal 1991, un Top Contributor di Google, Eccellenza in Digitale Italiana ed Europea ed esperto in Web Marketing.