Come Aprire un E-Commerce ed Analizzare i Propri Concorrenti sul Web
 TeleTec.it | Cerca nel sito Teletec Categorie Home Page | Tv in Streaming | Appunti Web
Cerca nel sito Teletec CategorieTeleTec.it | Tv


Home Page > Internet > Ecommerce
Come Aprire un E-Commerce ed Analizzare i Propri Concorrenti sul Web
Copyright di Rosario Sancetta
31.10.2018 - 16:10:54 - Tempo di lettura: 1.2 min.
Come aprire un ecommerce ed analizzare i propri concorrenti sul web

Se cerchi una guida, per scoprire in modo semplice e veloce, come aprire un sito di E-Commerce e come Analizzare la concorrenza su Internet, allora con questo tutorial potrai scoprire come e cosa fare in pratica.


Ecco come scoprire, attraverso la seguente guida, qual è il metodo per avviare un E-Commerce ed analizzare i propri concorrenti sul web. Benvenuto su Teletec.it, il sito che si dedica alla Tecnologia ed in particolar modo alla Telefonia, all'Informatica e ad Internet. Ti auguriamo buona giornata.

Come Aprire un E-Commerce ed Analizzare i Propri Concorrenti sul Web - Tutte le Info
Emanuele, un nostro appassionato utente, che segue il nostro sito con passione, ci ha contattato tramite la nostra pagina Facebook, perché vorrebbe avviare un E-Commerce ed analizzare i propri concorrenti sul web. Scopriamo subito come e cosa fare.



Come Avviare un E-Commerce ed Analizzare i Propri Concorrenti sul Web

La prima cosa da fare è quella di porre l'attenzione alla propria concorrenza che ovviamente può rivelarsi molto vantaggioso su Internet. Scopriamo quindi come trovare la nostra concorrenza e le tecniche per analizzare la cosa al meglio.

Chi Sono i Tuoi Concorrenti su Internet

Prima di cercare i nostri concorrenti su internet è necessario chiarire bene le idee su chi siamo noi, quali sono i nostri obiettivi, qual'è il nostro target, e il territorio in cui intendiamo operare. Solo in questo modo sarà possibile identificare i nostri concorrenti diretti senza confondersi le idee.

Occorre quindi:
1 - Identificare con precisione l'azienda e i suoi obiettivi/target su internet
2 - Redigere un identikit dettagliato del nostro concorrente
3 - Cercare le informazioni in modo 'metodico' per non perdersi nei risultati

Ritorniamo al caso 'PCX', per ricordare che i nostri concorrenti nel mercato tradizionale sono le aziende che, come noi, vendono prodotti informatici hardware ai rivenditori e ai piccoli dettaglianti. Su internet invece, i concorrenti diretti diventano le aziende che vendono al consumatore finale e non più quelle che vendono ai rivenditori.

Capire chi siamo noi, per capire chi sono loro....
Tornando al caso PCX, per cercare di identificare esattamente chi sono i nostri concorrenti, dobbiamo prima chiederci:

- Chi siamo noi?
- Cosa vogliamo fare su internet?
- A chi ci rivolgiamo?
- Su quale territorio intendiamo operare?

Se rispondiamo a queste domande, sarà più facile identificare i nostri concorrenti e redigere un identikit, un pò come avevamo fatto nel piano di marketing on-line.

Chi sono i concorrenti della PCX su Internet?
Le aziende italiane e/o estere che svolgono attività di COMMERCIO ELETTRONICO di componenti e periferiche hardware al consumatore finale, in ITALIA.

Da ciò possiamo dedurre che su internet NON possono essere considerate concorrenti:

- Le aziende che non fanno commercio elettronico
- Le aziende che vendono solo pc assemblati e/o prodotti software
- Le aziende che vendono esclusivamente all'estero
- Le aziende che vendono esclusivamente all'ingrosso e/o ai dettaglianti

Come Trovare i Propri Concorrenti

Succede spesso di navigare su internet a caccia di informazioni e, vuoi per la difficoltà di utilizzare il mezzo, per il poco tempo a disposizione o per la scarsa conoscenza dei motori di ricerca, si perdano ore e ore davanti al monitor senza trovare nulla di interessante.

Spesso utilizzando un motore di ricerca i risultati che si ottengono con certe parole chiave sono talmente tanti che completare la ricerca richiederebbe troppo tempo oppure i risultati sono così scarni e imprecisi da scoraggiare chiunque.

Senza escludere poi che il sito o la pagina web del concorrente che stiamo cercando potrebbe non essere stata ancora registrata sui motori di ricerca.

è per questi motivi che ancora oggi suggerisco di iniziare la ricerca dei concorrenti partendo con una ricerca 'off-line', cioè a computer spento.

LA RICERCA 'OFF-LINE'

A volte è più facile e rapido trovare le informazioni che ci servono nel 'mercato tradizionale' piuttosto che su internet. è scoraggiante, lo so, ma spesso i risultati lo dimostrano.

Quando cerchi i concorrenti su internet dovresti prima di tutto raccogliere il maggior numero di dati disponibili 'off-line' che ti consentano di ottimizzare e ridurre al massimo i tempi di ricerca 'on-line'.

Ecco qualche canale tradizionale per la ricerca 'off-line' dei concorrenti:

1- L'edicola
Vai in un'edicola ben fornita e comprati tutte le riviste, italiane e/o estere, relative al settore in cui operano i tuoi concorrenti. Sfogliati ogni pagina e controlla tutte le pubblicità che trovi perché ancora oggi le aziende, soprattutto quelle Italiane, preferiscono scrivere il loro indirizzo web a caratteri cubitali sulle pagine dei giornali piuttosto che registrarsi in maniera ottimale sui motori di ricerca.

2 - Materiale pubblicitario tradizionale
Recupera tutti i fax, i bigliettini da vista, le etichette, i calendari, e ogni materiale pubblicitario e promozionale dei tuoi clienti e concorrenti tradizionali: troverai molte informazioni utili per la tua ricerca on-line.

3 - Cataloghi e annuari
Recupera i cataloghi e gli annuari di fiere, convegni e manifestazioni del settore in cui operi. 'Spulciali' attentamente, soprattutto quella parte con l'indice delle aziende, perché spesso troverai una miniera di informazioni utili: indirizzi email, siti web, etc.

4 - Elenchi e pagine gialle
Prova anche a dare un'occhiata all'elenco telefonico, alle pagine gialle (ricordati anche della versione on-line all'indirizzo www.paginegialle.it ), alle pagine utili e a tutti gli altri elenchi tradizionali con nominativi e indirizzi di aziende operanti nel tuo settore.

N.b.: se durante le tue ricerche sei riuscito a trovare solo l'indirizzo e-mail (ma non quello web) controlla il nome di dominio cioè quel nome che c'è scritto dopo la chiocciola @, dopodiché prova ad aggiungere 'www.' a quel nome.

Esempio: Se l'indirizzo email che hai trovato è mario.rossi@comp-pc.it prova a cercare l'indirizzo web 'http://www.comp-pc.it' o, in alternativa solo 'http://comp-pc.it' poichè gli indirizzi web possono iniziare anche senza il 'www.'.

La Ricerca su Internet

Eccoci finalmente pronti per iniziare la ricerca dei nostri concorrenti su internet, utilizzando uno degli strumenti più amati e discussi della rete: i Motori di Ricerca.

E' importante però distinguere prima quelli che sono chiamati 'motori di ricerca' nel senso vero del termine (come ad esempio Google e Bing) da quelle che invece sono chiamate in gergo 'Directory' (come ad esempio Yahoo e Virgilio).

Entrambe offrono la possibilità di effettuare ricerche per parole chiave oppure per categorie di argomenti, tuttavia la differenza sostanziale è questa:

1) I motori di ricerca raccolgono e indicizzano (cioè catalogano) tutte i contenuti e le informazioni presenti nelle pagine dei siti web, in maniera automatica e senza suddividerle secondo un preciso criterio logico.

2) Le directory invece raccolgono le informazioni dei siti web organizzandole per categorie di appartenenza ben precise e definite (così dette 'directory'). Le informazioni delle directory vengono raccolte quasi sempre da uno staff di persone e non da software automatici come avviene invece sui motori di ricerca.

Questa distinzione diventa molto rilevante ai fini delle ricerche dei concorrenti. Vediamo perchè.

Come Usare i Motori di Ricerca per Analizzare la Concorrenza

I motori di ricerca sono un ottimo strumento per trovare sul web informazioni molto precise e dettagliate poiché i loro database raccolgono il maggior numero di informazioni possibili sulle pagine web dei siti presenti in rete.

I motori di ricerca sono degli strumenti di ricerca così potenti da diventare spesso 'pericolosi'. E' sufficiente infatti scegliere la parola chiave sbagliata per ritrovarsi con un numero di informazioni eccessivo o irrilevante. Come è possibile allora utilizzare efficacemente i motori di ricerca?

Oltre a un po' di buon senso nella scelta delle parole chiavi è importante conoscere le opzioni di ricerca avanzata offerte dai motori.

Per quanto riguarda il caso PCX, dopo aver identificato i concorrenti (cioè le 'aziende italiane e/o estere che svolgono attività di COMMERCIO ELETTRONICO in ITALIA di componenti e periferiche hardware al consumatore finale'), diventa molto importante la scelta delle parole chiavi più coerenti e rilevanti con cui effettuare le ricerche.

Ad esempio si potrebbe provare combinando le seguenti parole chiavi:

- commercio elettronico (o e-commerce)
- vendita (o shopping)
- hardware (o ancor meglio componenti hardware)
- computer (o periferiche per pc)
- etc.

Ma per 'combinare' efficacemente queste parole chiave dobbiamo effettuare la così detta ricerca con frasi di parole chiavi oppure con combinazioni di parole chiave.

La ricerca con 'frasi di parole chiavi' serve a trovare le pagine web che contengono esattamente una determinata frase. Viene effettua inserendo le virgolette all'inizio e alla fine della frase prescelta come ad esempio: 'vendita di hardware'.

In questo modo ad esempio io sto dicendo al motore di ricerca di trovare tutte le pagine web che contengono la frase 'vendita di hardware' esattamente con quelle parole messe in quella sequenza.

Questo tipo di ricerca può dare dei risultati molto precisi ma anche restringere troppo il campo di ricerca escludendo così qualche concorrente. è quindi preferibile utilizzare altre combinazioni di frasi (come ad esempio 'vendita di computer', 'commercio elettronico di hardware', etc.) oppure utilizzare la ricerca con 'combinazioni di parole chiave'

La ricerca con 'combinazioni di parole chiave' utilizza i cosiddetti 'operatori booleani' AND , OR , NOT . Con gli operatori booleani possiamo dire ad esempio al motore di trovare tutte le pagine web che contengono la parola CANE e (AND) la parola GATTO ma non (NOT) la parola TOPO.

Gli operatori booleani AND e NOT possono essere sostituiti anche dai simboli + e - . Nel caso della PCX ad esempio potresti utilizzare questa combinazione di parole chiave per effettuare una ricerca: +vendita +hardware -software

In questo esempio stai dicendo al motore di ricerca di trovare tutte le pagine web in cui ci sia la parola chiave 'vendita', la parola chiave 'hardware' ma non quella 'software'. Fai attenzione agli spazi, mi raccomando !

Con questo tipo di ricerca potrai ottenere un buon rapporto tra numero e qualità dei risultati a patto di provare differenti combinazioni di parole chiave prima di arrenderti.

N.b. Quando usi i motori di ricerca parti sempre dalla soluzione di ricerca più specifica (ad esempio la ricerca con frasi) e utilizza la ricerca con singola parola chiave solamente quando questa è molto specifica (come ad esempio il cognome di una persona o la ragione sociale di un'azienda).

Come Usare le Directory per Trovare la Concorrenza

Le directory raccolgono le informazioni sui siti web in modo tale da classificarle e dividerle per categorie di appartenenza. Questo lavoro viene svolto quasi sempre da uno persone in carne ed ossa che controllano e leggono manualmente i contenuti del tuo sito web prima di inserirlo nel database.

Ciò significa che i siti web registrati nelle directory sono molto meno di quelli registrati nei motori di ricerca ma in cambio la qualità dei contenuti (come ad esempio la descrizione del sito) e la correttezza della catalogazione sono nettamente superiore.

Le directory possono quindi essere un ottimo strumento per cercare velocemente i propri concorrenti su internet, poiché ti permettono di restringere in modo molto preciso il campo di ricerca.

La ricerca dei concorrenti attraverso le directory è quindi tanto più efficace dei motori quanto il settore in cui operi è ampio o generico, come ad esempio nel caso della Pcx nel settore informatico.

Per la PCX infatti può essere sufficiente effettuare un paio di ricerche nella categoria 'informatica' o in quella 'shopping' di Virgilio o di qualche altra directory italiana (come ad esempio Yahoo Italia) per trovare subito i concorrenti più interessanti. Con i motori di ricerca sarebbe necessario molto più tempo per ottenere gli stessi risultati. Fai una prova !

L'ultimo avvertimento è quello di non escludere mai la ricerca sui motori tradizionali (come ad esempio Google) che, oltre a catalogare un maggior numero di pagine web, hanno dei tempi di registrazione molto più brevi.

Ciò evita ad esempio che un nostro nuovo concorrente registratosi da pochi giorni e non presente all'interno di una directory sia invece già visibile in qualche altro motore di ricerca (solitamente più veloce a registrare i siti).

La Ricerca con il Nome di Dominio - 'www.nomeazienda.com'

Esiste un'altro piccolo stratagemma che permette di accorciare i tempi di ricerca sul web. Si tratta di prevedere quale sarà l'indirizzo web del tuo concorrente semplicemente basandoti sul calcolo delle probabilità che l'azienda che cerchi abbia registrato un nome di dominio identico alla propria ragione sociale.

Se ad esempio stai cercando l'indirizzo internet della PCX , il primo passo è quello di provare con nomi di dominio come 'www.pcx.com' oppure 'www.pcx.it'.

Si tratta cioè di inserire tra la dicitura 'www.' e quella '.com' (oppure '.it', '.org', '.net', etc.) il nome dell'azienda che conosci o di cui sei venuti a conoscenza, magari tramite la ricerca 'off-line'.

Spesso le aziende registrano il nome di dominio più simile alla propria ragione sociale utilizzando una delle 'sigle' internazionali a disposizione ('.com' , '.net' o '.org') oppure, se risiedono in uno specifico Paese può darsi che abbiano acquistato il nome di dominio specifico di quella nazione come ad esempio '.it' per l'italia, '.de' per la Germania, '.fr' per la Francia, etc..

Quindi, se vuoi cercare il sito web della PCX puoi provare prima con i domini www.pcx.com o www.pcx.it oppure anche www.pcx.net o www.pcx.org. Se la PCX avesse sede in Francia o in Germania potresti provare anche www.pcx.fr oppure www.pcx.de , etc..

N.b. Ricordati sempre che nei nomi di dominio non possono esserci mai spazi vuoti. Quindi se un'azienda ha un nome del tipo 'Computer Time' il dominio potrà essere solo 'www.computertime.com' oppure 'www.computer-time.com' ma non potrà mai essere www.computer time.com.

La Ricerca con il Nome di Settore - 'www.nomesettore.com'

Un'altra opportunità per trovare facilmente i concorrenti prima di 'avventurarsi' nella giungla dei motori di ricerca, è quella di utilizzare al posto della ragione sociale dell'azienda il nome del settore in cui si opera e inserirlo come nome di dominio.

Ad esempio, se volessi trovare i concorrenti della PCX potresti cercare nomi di dominio inerenti al mondo dell'informatica come ad esempio 'www.computer.it' , 'www.hardware.it' , 'www.informatica.net', etc.

A volte questo tipo di ricerca può dare risultati interessanti oppure portarti ad appositi motori di ricerca o portali verticali contenenti numerosi links o database di aziende operanti in quel settore.

A volte invece questi indirizzi portano a siti web vuoti o 'under-construction' il cui unico obiettivo è quello di rivendere a caro prezzo il nome di dominio alle grandi aziende o multinazionali operanti in quel settore.

Ricordati che avere un indirizzo di dominio con il nome del settore in cui operi può essere più facile da ricordare per i tuoi clienti e può dare un certo tocco di eleganza e di importanza all'azienda che lo utilizza.

Come Analizzare i Concorrenti

Una volta individuati i nostri concorrenti su internet è giunto il momento di analizzarli e studiarli in modo approfondito.

Questa fase è molto importante perché ci permette di capire quali siano i nostri ed i loro punti di forza e di debolezza. Ma ci permette anche di prendere spunto per nuove idee e progetti o addirittura, dopo un'attenta analisi dei concorrenti, potremmo decidere di rivedere completamente il nostro piano di marketing on-line, ovvero tutto ciò che avevamo pianificato in precedenza.

Per accelerare e semplificare la raccolta delle informazioni sui tuoi concorrenti, eccoti allora alcuni suggerimenti utili:

Utilizza i bookmark
Crea nei bookmark (o 'preferiti') un'apposita cartella in cui inserire tutti gli indirizzi web che trovi dei siti concorrenti. Sarà più facile e immediato ritornarci ogni volta che ne hai bisogno, senza il rischio di dimenticarli o la noia di doverli digitare nuovamente. Crea anche una cartella 'Concorrenti potenziali' in cui inserire i siti web dei 'potenziali concorrenti', cioè quelli di aziende che ritieni possano diventare un domani dei tuoi concorrenti.

Salva le pagine web
Quando trovi un sito web particolarmente interessante salva tutte le pagine web rilevanti in modo da poterle rileggere con calma senza restare connesso ad internet o dover attendere lunghe attese per il caricamento della pagina. Internet Explorer ti permette di salvare più pagine web automaticamente ogni volta che aggiungi un sito ai preferiti. In alternativa esistono anche alcuni programmi molto utili che ti permettono di scaricare automaticamente tutto il sito web e navigarlo 'off-line'.

Stampa ogni pagina
Stampa sempre i siti web dei tuoi concorrenti: non c'è niente di più comodo e immediato di avere tutte le informazioni su un foglio di carta, a portata di mano in modo da poter scrivere e segnare a penna tutto ciò che desideri. Studiare i contenuti, la grafica e le informazioni raccolte da ogni sito web sarà più facile del previsto.

Crea una tabella riassuntiva
Una volta raccolte e stampate tutte le informazioni e le pagine web, il modo migliore per confrontare i dati e le informazioni raccolte è quello di realizzare un semplice schema o tabella comparativa di questo tipo:

Come Aprire un E-Commerce ed Analizzare i Propri Concorrenti sul Web

Solo quando avrai raccolto e analizzato a fondo tutte queste informazioni potrai cominciare a pianificare il tuo sito web e capire quali siano realmente i tuoi punti di forza o di debolezza rispetto ai concorrenti. Dopodiché potrai decidere.

Per approfondimenti e aggiornamenti:
3 Web Marketing e Madri Internet Marketing

Se la nostra guida ti è stata utile puoi aiutare altri tuoi amici e conoscenti condividendo il nostro sito. Ti invitiamo inoltre a leggere altre guide utili ed aggiungere il nostro sito tra i tuoi siti preferiti, perché dopo aver visto e letto 'Come Aprire un E-Commerce ed Analizzare i Propri Concorrenti sul Web', puoi scoprire migliaia di tutorial per risolvere quelli che sono i problemi legati al mondo della tecnologia.

Home Page > Internet > Ecommerce


Spero di esserti stato d'aiuto.
Sono Rosario Sancetta, il responsabile di questo sito. Sono un programmatore informatico dal 1991, un Top Contributor di Google, Eccellenza in Digitale Italiana ed Europea ed esperto in Web Marketing.

Commenti

E tu cosa ne pensi?

Lascia un tuo commento, oppure condividi questo contenuto.

 

Nome

 

Commento

 

Attenzione richiesta:

Il tuo nome e il tuo commento verranno registrati all'interno del nostro server. Puoi utilizzare anche un nome che non identifichi la tua persona per restare nell'anonimato. Ad esempio, se ti chiami "Mario Rossi" puoi scrivere semplicemente Mario. L'unico scopo di questo servizio e' quello di arricchire i contenuti attraverso i commenti, oppure esprimere opinioni, pareri e suggerimenti. Prima di continuare devi selezionare il box qui sotto e dare il tuo consenso, se vuoi davvero inviare il tuo commento. Grazie in anticipo per il tuo tempo.

 

Ok, ho capito.

 

Scrivi quanto fa 2+3 qui sotto:

 


Altre Guide
1 - Come Fare un Piano di Marketing per un Sito Web Ecommerce
2 - Come Progettare e Ottimizzare un Sito Ecommerce
3 - Come Portare un Sito Ecommerce al Successo - 3 Importanti Consigli
4 - Come Creare un Negozio Online Gratis
5 - Come Avere un Piccolo E-Commerce Online Gratuitamente
+ Tutte le guide Ecommerce >>