Come Possiamo Aiutarti Oggi?

Ricerca

Telefonia: Offerte
Telefonia: Guide
Informatica
Internet
Elettronica
Corsi
Tv Online
Live Webcams
Magazine
Tutti i Servizi
Categorie | Guide sulla TelefoniaTelefonia | Guide ai Computer e ai migliori programmi per pcComputer | Guide ai Migliori Siti e Servizi OnlineInternet | Guide per Dispositivi Elettrici ed ElettroniciElettronica | Corsi Online GratisCorsi | Tv Online: Rai, Mediaset, Discovery e Canali stranieri in StreamingTv | Magazine con tante guide utiliMagazine | Ricerca nel sitoRicerca | Tantissimi altri servizi...Altro...
  Altro > Elettronica
[X]
Elettronica
  Google
  Apple
  Cellulari e Smartphone
  Bimby

Guide Elettronica
  Apple
  Auto
  Bimby
  Brondi
  Cellulari e Smartphone
  Clementoni
  Console
  Discovery
  Elettricita'
  Elettronica
  Fonts
  Google
  Huawei
  Kindle
  LG
  Luce
  Mediaset
  Motorola
  Nintendo
  Nokia
  OnePlus
  Orologi
  Panasonic
  Philips
  Portatili e Netbook
  Rai
  Robot
  Samsung
  Satellite
  Scanner
  Sky
  Sony
  Stampanti
  Tivůsat
  TV
  VHS
  Vizio
  Wiko
  Xbox

Altre Guide (Non classificabili in altre categorie)
  Fidget Spinner
  Touch Screen

Come Scoprire a Cosa Servono i Sensori dello Smartphone | TeleTec.it

Data di publicazione: 28.12.2017 - 10:12:36
Come Scoprire a Cosa Servono i Sensori dello Smartphone A cosa servono i sensori dello Smartphone? Scopriamolo insieme.


Introduzione
Molti utenti nel corso del tempo ci hanno chiesto a cosa servono i sensori dello Smartphone, o meglio, a cosa servono determinati o specifici tipi di sensore. In questa guida vogliamo illustrarti qual è il loro specifico scopo. Grazie per averci fatto visita e benvenuto su Teletec.it il sito con migliaia di guide dedicate alla Telefonia all'Elettronica e all'Informatica ad Internet o più in generale alla Tecnologia.

Contenuto
Alla Scoperta dei Sensori dello Smartphone
Ecco quindi una guida dedicata a tutti coloro che nel tempo ci hanno chiesto quale specifica funziona ricopre uno specifico sensore. Ad esempio, l'Accelerometro cosa fa di preciso? Questo e molto altro ancora può essere scoperto in questa breve guida.

Le Funzioni Svolte dai Sensori dello Smartphone

Scopriamo quindi quali sono le funzioni svolte da ogni sensore presente nello Smartphone e vediamo a cosa serve di preciso:

Sensore di Prossimità
Facciamo subito un esempio pratico: Il sensore di prossimità è quello che fa sì che lo schermo si spenga durante una chiamata. Infatti questo sensore utilizza un meccanismo che permette al dispositivo di disattivare lo schermo quando viene avvicinato al volto oppure all'orecchio. Il sensore di prossimità è molto utile perché, appunto, impedisce allo smartphone di eseguire funzioni non volute dall'utente durante una conversazione telefonica.

Il sensore di Luminosità
Il sensore di luminosità adatta in maniera del tutto automatica la luminosità del display rispetto alla luce dell'ambiente e in questo modo riesce ad ottimizzare la visualizzazione dello schermo. Ad esempio in un ambiente in cui c'è troppa o poca luce il sensore provvederà a diminuire o ad aumentare in automatico la luminosità.


Magnetometro
Questo sensore misura l'intensità di un campo magnetico. In pratica agisce come una bussola e quindi permette al dispositivo mobile di poterci dare le coordinate come fa una bussola.

Accelerometro
Avete presente quando giriamo lo Smartphone e lo schermo si adatta alla nuova posizione. Tutto ciò è merito dell'Accelerometro. Si tratta infatti di un sensore che in sinergia con il Giroscopio riesce a misurare l'accelerazione del dispositivo.

Giroscopio
Il Giroscopio invece è uno dei sensori principale dello Smartphone o comunque dei dispositivi mobili in generale e riesce ad individuare qualsiasi movimento faccia il dispositivo. Ad esempio quando giochiamo con un videogioco utilizzando il Giroscopio e incliniamo lo Smartphone, la prospettiva cambia grazie a questo sensore e sempre grazie al Giroscopio possiamo muoverci all'interno del gioco. Funziona in sinergia con l'Accelerometro.

GPS
Il GPS ci permette di utilizzare applicazioni di navigazione come ad esempio Google Maps e nello stesso tempo ci consente di effettuare la geolocalizzazione automatica, utilizzata da tutti quei servizi che l'hanno integrata sia nell'app che nel sito. Ad esempio grazie al GPS possiamo condividere la nostra posizione con i nostri amici e parenti in tempo reale, con un margine di errore davvero minimo.

Termometro o Rilevatore di Temperatura
Un altro interessante sensore è il termometro. La maggior parte dei componenti hardware di uno dispositivo elettronico (sopratutto il microprocessore) producono calore. In alcuni casi può esserci un contrasto tra la temperatura esterna e quella del dispositivo o in altri casi il dispositivo si riscalda in modo eccessivo al suo interno, raggiungendo livelli pericolosi. In queste circostanze entra in azione il Termometro, che misura i gradi della temperatura e nello stesso tempo si occupa di evitare che il dispositivo si riscaldi troppo e quindi si danneggi.

Lettore di Impronte Digitale
Infine, ma non per ultimo, il lettore di impronte digitale è un sensore che ci permette di sbloccare il dispositivo utilizzando appunto l'impronta del dito anziché ad esempio inserire una password manualmente. In molti casi è un sistema che risulta essere assai vantaggioso. Grazie a 'Apple Pay' è inoltre possibile acquistare con sicurezza sullo Store di Apple utilizzando appunto le impronte digitali. Quindi anche questo è un sensore veramente interessante che può essere utilizzato in tutti quei casi in cui si vuole utilizzare l'impronta digitale per avviare determinati compiti in modo semplice e veloce.
Condivisione


Rosario Sancetta
Spero di esserti stato d'aiuto.
Sono Rosario Sancetta, il responsabile di questo sito. Sono un programmatore informatico dal 1991, un Top Contributor di Google, Eccellenza in Digitale Italiana ed Europea ed esperto in Web Marketing.

Commenti

E tu cosa ne pensi?

Lascia il tuo commento cliccando qui.

 

Nome

 

Commento

 

Attenzione richiesta:

Il tuo nome e il tuo commento verranno registrati all'interno del nostro server. Puoi utilizzare anche un nome che non identifichi la tua persona per restare nell'anonimato. Ad esempio, se ti chiami "Mario Rossi" puoi scrivere semplicemente Mario. L'unico scopo di questo servizio e' quello di arricchire i contenuti attraverso i commenti, oppure esprimere opinioni, pareri e suggerimenti. Prima di continuare devi selezionare il box qui sotto e dare il tuo consenso, se vuoi davvero inviare il tuo commento. Grazie in anticipo per il tuo tempo.

 

 

Scrivi quanto fa 2+3 qui sotto:

 


Contenuti Simili

Anche questo protrebbe esserti utile:

Come Clonare il Telecomando del Cancello

Data di publicazione: 16.03.2020 07:44:21
Come Clonare il Telecomando del Cancello Se stai cercando una soluzione, per scoprire in modo semplice, veloce, sicuro e pratico, come fare una copia di sicurezza del telecomando del cancello, allora con questo tutorial potrai scoprire come e cosa fare in pratica.

Scopriamo, attraverso questo tutorial, in che modo avere un secondo telecomando per il cancello e conservare ad esempio quello originale al sicuro, oppure condividerlo con un altro membro della famiglia. Benvenuto su Teletec.it, il sito che si dedica alla Tecnologia ed in particolar modo alla Telefonia, all'Informatica e ad Internet. Ti auguriamo buona giornata.

Ecco Come Fare una Copia del Telecomando del Cancello - Tutte le Info
Andrea, un utente che segue il nostro sito da diverso tempo e con passione, ci ha chiesto tramite email, se c'è un modo per avere un secondo telecomando per il suo cancello, dato che ne ha uno solo in dotazione e sono in 3 ad usarlo a turno. Vorrebbe quindi avere almeno altri 3 telecomandi e conservare quello originale al sicuro, per evitare appunto che si guasti e che rimanga senza telecomando. Scopriamo come poter aiutare in pratica la nostra utente e cosa fare di preciso.

Come Copiare il Telecomando del Cancello e Mettere al Sicuro quello Originale

Si tratta di un'operazione semplice, veloce e alla portata di tutti, ma prima di tutto ci serve un telecomando 'vergine', ovvero un telecomando dove all'interno della sua memoria non c'è niente. In questo modo potremo programmarlo clonando ad esempio il telecomando del cancello, come richiesto dal nostro utente. Questo telecomando è disponibile nei negozi di elettronica, ma se volete ordinarlo online seguite questo link:

Telecomando Universale a 433 Mhz

Generalmente i telecomandi dell'apri cancello, del camino e di altri dispositivi controllati tramite telecomando, hanno una frequenza di 433.92, come quello indicato dal nostro link.

Dopo essere entrati in possesso del nuovo telecomando possiamo clonare quello vecchio seguendo questa procedura. Resettiamo il telecomando, avviciniamolo al telecomando originale e premiamo entrambi i tasti dei telecomandi per alcuni secondi ed è fatta, la clonazione è avvenuta.

Programmare telecomando universale per Cancelli o Camini


Prima di effettuare la clonazione del telecomando è indispensabile effettuare il reset dello stesso. Le istruzioni sono fornite in un foglio all'interno della confezione del telecomando e possono variare da telecomando a telecomando, in tutti i casi quelle più utilizzate sono le seguenti:

Come Cancellare il Telecomando - Procedura 1
Premere contemporaneamente il tasto A e il tasto B del telecomando per alcuni secondi fino a quando il led non lampeggia velocemente. Se il reset è avvenuto con successo, quando si premono i pulsanti non si accenderà il led, segno che in quei tasti non c'è memorizzato nulla.

Come Resettare il Telecomando - Procedura 2
Un'altra procedura riscontrata su altri telecomandi, come ad esempio quello di marca 'Life' è la seguente: Premere il tasto A e contemporaneamente premere il tasto B per alcuni secondi e poi mentre si tiene premuto il tasto A, premere per 3 volte il tasto B.

Ora che il telecomando è azzerato è possibile effettuare la clonazione dell'altro telecomando.

Come Recuperare la Clonazione di un Telecomando Cancellato Involontariamente
E' un caso limite, ma per qualsiasi motivo può succedere che il telecomando venga resettato. Per effettuare il recupero delle ultime informazioni, premere nello stesso tempo il tasto C e il tasto D per alcuni secondi.

Grazie ancora per la visita, ti invitiamo a venirci a trovare spesso e ad aggiungere il nostro sito tra i tuoi siti preferiti, in quanto, oltre ad aver visto 'Come Clonare il Telecomando del Cancello', puoi scoprire migliaia di tutorial per risolvere quelli che sono i problemi legati al mondo della tecnologia e ai dispositivi elettrico ed elettronici.


1 - Come Clonare il Telecomando del Cancello
2 - Come Clonare il Telecomando del Camino
3 - Come Installare un Pulsante Esterno con Prolungo nel Computer
4 - Come Aggiornare un Vecchio Tablet per Installare App da Google Play
5 - Come Risolvere il Problema del Monitor del Computer Viola
6 - Come Utilizzare il Telecomando al meglio per Evitare che si Guasti - Parte 2
7 - Come Calcolare il Valore di una Resistenza
8 - Come Visualizzare l'Autonomia delle Cuffie AirPods e BeatsX su Android
+ Tutte le guide (Elettronica) >>
Oppure:
Altro
> Elettronica